Consorzio

biothechnologie

Il Consorzio Biotecno-Mares (Consorzio Nazionale Italiano delle Biotecnologie, delle Metodologie dell’Acquacoltura e della Ricerca Ecocompatibile e Sostenibile) è costituito da piccole e medie imprese e ha sede a Cagliari, in via Giovanni M.Angioy, n. 18.

Il Consiglio Direttivo del Consorzio è:
Presidente Consiglio Direttivo: 
Vice Presidente: Paolo Giarletta
Consigliere e Direttore Generale: Daniela Cacciuto 
Consigliere: Vittorio Lucchini

Gli scopi del Consorzio si riferiscono alla realizzazione di attività che permettano uno sviluppo tecnologico sostenibile, eco-compatibile e di qualità (soprattutto nel campo dell’acquacoltura) per permettere un miglioramento ambientale.

Le principali attività del Consorzio sono lo studio e la realizzazione di sistemi di sviluppo di competenze e di progettualità di ricerca nel settore delle biotecnologie, nonché delle metodologie eco-compatibili e sostenibili del comparto dell’acquacoltura.

Il Consorzio ha il compito di promuovere sui mercati:

  • La qualità e la sicurezza delle produzioni ittiche, in conformità allo standard normativo ISO 9001;
  • La sostenibilità ambientale dei processi relativi alle produzioni ittiche, in coformità allo standard normativo ISO 14001;
  • Lo studio della biologia e fisiologia di nuove specie acquatiche di interesse per l’acquacoltura e la pesca;
  • Lo studio degli ecosistemi marini e della fascia costiera;
  • Lo studio della Pescicoltura – Molluschicoltura – Crostaceicoltura;
  • Caratterizzazione genetica delle specie acquatiche – Citogenetica – tutela della biodiversità;
  • Valutazione di impatto ambientale e Bio Monitoraggio;
  • Le tecnologie biologiche avanzate per la riproduzione di nuove specie ittiche per l’acquacoltura marina;
  • La definizione di protocolli e metodologie applicative per la completa tracciabilità genetica;
  • Le proteine e lipidi alternativi per la formulazione di mangimi innovativi;
  • Le applicazioni biotecnologiche per la crio-conservazione di gamete di specie ittiche importanti per la pesca e l’acquacoltura;
  • La valutazione qualitativa e quantitativa delle risorse ittiche costiere fluviali-lagunari;
  • Lo sviluppo di sistemi bio-tecnologici per la Maricoltura off-shore (sistema sommerso);
  • Lo sviluppo di tecnologie innovative per il sistema della fitodepurazione;
  • Lo sviluppo di tecnologie per la coltivazione e produzione delle alghe;
  • La realizzazione e sperimentazione di programmi di monitoraggio ambientale, dell’ambiente marino, di azioni di ripopolamento delle risorse ittiche sia nelle aree laguiari che costiere;
  • Progetti per la tracciabilità e per l’implementazione di sistemi di gestione aziendali in conformità agli standard normtivi ISO 9001 e ISO 14001, finalizzati alla valorizzazione e l’accesso a nuovi prodotti e delle aziende operanti nel comparto ittico-agroalimentare;
  • Attività e servizi di consulenza e assistenza agli imprenditori agricoli e/o detentori di aree forestali;
  • La ricerca sulla qualità nutrizionali e sulla presenza di sostanze tossiche nelle produzioni ittiche ed agroalimentari in genere;
  • Studio della variabilità genetica in popolazioni naturali ed allevate;
  • Promozione della tracciabilità genetica di filiera dei prodotti ittici;
  • La progettazione, costruzione dei sistemi di depurazione in acquacoltura-acque reflue in generale;
  • Monitoraggio delle qualità delle acque con sensori (inquinanti, temperatura, nutrienti);
  • Ottimizzazione ed innovazione di processi di trasformazione dei prodotti ittici;
  • Le tecniche innovative per la conservazione del pescato, shelf-life-packging, ecc. ;
  • Studio di materiale polimerici per la costruzione di sistemi di acquacoltura e per l’agricoltura;
  • Ideazione di campagne di promozione e di informazione sui prodotti e le attività del comparto ittico agroalimentare;
  • Ideazione e Progettazione grafica di supporti di comunicazione e di promozione;
  • Cultura d’imprese e informatizzazione dei processi;
  • Progetti per la Tracciabilità e sistemi di Qualità per prodotti e aziende;
  • Attività di assistenza tecnica per programmi a favore della Pubblica Amministrazione in materia di assistenza e di sviluppo per azioni di promozioni a sostegno del comparto sia a livello nazionale che regionale;
  • L’innovazione dei processi di trasformazione dei prodotti ittici;
  • L’ideazione e la pianificazione di progetti transazionali per la sperimentazione di nuove forme di cooperazione nell’ambito di più Paesi per contribuire alla formazione di spazi territoriali e marittimi omogenei;
  • La creazione di software e strumenti utili all’analisi e monotiraggio ambientale del territorio;
  • La progettazione di Sistemi Informativi Territoriali di supporto ai processi decisionali per l’analisi, la modellizzazione e la descrizione dei fenomeni ambientali-territoriali;
  • Lo sviluppo di metodologie e strumenti per la mappatura di aree del territorio soggette a diversi livelli di rischio idraulico e ambientale;
  • L’utilizzo di innovazione nel campo dell’Idraulica e dell’Ingegneria Sanitari ed Ambientale per la verifica delle zone maggiormente esposte a fenomeni di degrado ambientale e la valutazione dell’efficacio di possibili interventi di risanamento.